EURO 3, EURO 4, EURO 5: che fine faranno?

Dall'ottobre 2018 sono ufficialmente iniziate le restrizioni semipermanenti (ma diventeranno permanenti) per i veicoli EURO 3. Ogni anno le restrizioni saranno sempre più severe e riguarderanno anche i veicoli diesel EURO 4, seppur dotati di filtro antiparticolato. Il valore commerciale di questi veicoli quindi diventerà pari a zero: non sono ancora auto d'epoca, ma non potranno più circolare liberamente. Ma non solo: dovranno continuare a pagare bollo ed assicurazione. Per alcune auto l'unica soluzione è la rottamazione, in modo da riuscire a recuperare qualcosa e dare ossigeno ai fabbricanti di auto, che ormai si sono tutti (anche FIAT) convinti che i motori a scoppio dopo anni di onorato servizio hanno fatto il loro tempo.

Non dimentichiamo poi che il petrolio ha gli anni contati e quindi, volenti o nolenti, bisognerà fare qualcosa. 

Ma per coloro che abbiano un'auto in ottime condizioni, manutenuta con attenzione, magari pure bella e costosa e quindi non certo da rottamare, cosa si può fare?

Qualcuno parla di conversione da EURO 3 a EURO 4, ma significherebbe solo spostare il problema di uno o due anni; inoltre non essendo al momento prevista la normativa in materia, i costi per l'omologazione sarebbero sconvenienti.

La soluzione migliore è la riqualificazione in auto elettrica: è prevista dalla legge, consente di ottenere benefici immediati e con un finanziamento ben calibrato non comporta costi aggiuntivi, anzi consentirebbe di ottenere da subito dei risparmi immediati!

 

 

 

 

 

 

 

RICHIESTA DI OFFERTA - contatto

Fields with (*) are required.
Please prove you are human!

Area Riservata

© 2017 - 2018 - 2019 EZcar Srl - Via Ostiense Km 22,470. int. 2355-G ROMA - P.IVA 14656171007 - REA 1536359 This is an ezGroup website. All Rights Reserved. Designed By R.Sacco